Skip to main content

Indietro alla lista complete delle news

Honeywell Italia fornirà il sistema di controllo dati del gasdotto «aggiudicati tutti i contratti strategici per la fase di costruzione»

16 dicembre 2016

Baar, Svizzera. Trans Adriatic Pipeline AG (TAP) ha scelto Honeywell Srl Italia per l’ingegneria, la fornitura e l’istallazione del sistema SCADA (Supervisory Control and Data Acquisition) per le telecomunicazioni e per la sicurezza. 

L’oggetto del contratto assegnato include l’ingegneria di dettaglio del sistema, lo sviluppo dell’interfaccia grafica, i controlli delle stazioni delle valvole di blocco (BVS), la sicurezza e i sistemi di telecomunicazione. Il sistema SCADA e di sicurezza assicurerà un controllo integrato, centralizzato e senza soluzione di continuità lungo tutti gli 878 chilometri dell’infrastruttura di trasporto del gas. Tutti i dati saranno trasmessi al centro di controllo collocato nel Terminale di ricezione del gasdotto (PRT) di Melendugno, da dove sarà supervisionato il funzionamento sicuro e sostenibile del gasdotto.

«Con questa assegnazione – rimarca Ian Bradshaw, Managing Director di TAP – abbiamo completato l’aggiudicazione di tutti i maggiori contratti strategici per la costruzione del gasdotto. Mi congratulo con Honeywell per la sua offerta vincente e ringrazio tutte le altre aziende che hanno partecipato a questa gara. Il sistema SCADA per le telecomunicazioni e la sicurezza è un componente chiave per assicurare un funzionamento sicuro ed efficace del gasdotto».

Honeywell Srl Italia fa parte del gruppo Honeywell, una realtà da 38.6 miliardi di dollari di fatturato nel 2015 con più di 129mila occupati nel mondo. L’azienda produce sistemi integrati SCADA che acquisiscono e processano dati e forniscono le informazioni critiche agli operatori

A partire dallo scorso anno TAP ha assegnato tutti i principali contratti per la costruzione del gasdotto: costruzione e riqualificazione di ponti e strade di accesso in Albania  (aprile 2015), fornitura di valvole a sfera (luglio 2015), turbocompressori (settembre 2015), progettazione, fabbricazione e fornitura di giunti e unità di ricezione (ottobre 2015), fornitura di circa 270 km di tubi lineari per la sezione onshore a 48” pollici in Albania e per le connessioni curvilinee (ottobre 2015), fornitura di circa 495km di tubi lineari da 48” per il gasdotto in Grecia (novembre 2015), costruzione del gasdotto e del Terminale di ricezione in Italia (dicembre 2015); nel 2016 sono stati assegnati i contratti per la costruzione e posa del gasdotto in Grecia e in Albania (marzo 2016), per la costruzione del gasdotto offshore e fornitura dei tubi per la sezione offshore.(aprile 2016) per la costruzione delle stazioni di compressione (maggio 2016) e per la fornitura del cavo in fibra ottica (giugno 2016).