Skip to main content

Indietro alla lista complete delle news

Prescrizione A3, TAP ha presentato al Ministero dell’Ambiente tutta la documentazione sul microtunnel richiesta lo scorso 11 maggio

05 agosto 2016

Lecce. TAP lavora intensamente da mesi a stretto contatto con i ministeri, gli enti e le agenzie interessati per l’adempimento delle prescrizioni del Decreto di Compatibilità ambientale dell’11 settembre 2014. La complessità delle prescrizioni – fondamentale strumento a tutela dell’ambiente e in generale dell’interesse pubblico – implica un quasi quotidiano scambio di corrispondenza e documentazione tra le parti, una mole di materiale (comprese lettere di rettifica o correzione di errori materiali) nella quale è facile che i non addetti ai lavori possano perdersi e fare confusione.

È quello che deve essere accaduto al sindaco di Melendugno e ai componenti della Commissione consultiva comunale sul gasdotto che hanno dedotto erroneamente conseguenze clamorose dalla richiesta a TAP di integrazione documentale relativa alla prescrizione A3 avanzata lo scorso 11 maggio dal Ministero dell’Ambiente e dalla lettera del 9 giugno successivo con cui TAP ha prodotto la richiesta documentazione (al sindaco e ai suoi consulenti è forse sfuggita la lettera del Ministero del 13 maggio di errata corrige della precedente…).

Sta di fatto che ad oggi da parte del Ministero e della Commissione Tecnica Nazionale per le Valutazioni di Impatto ambientale non è giunta alcuna sconfessione della documentazione prodotta, nei termini, da TAP: appena tre giorni fa, il 2 agosto, nel corso di uno degli incontri di routine che si svolgono al ministero con gli enti coinvolti nelle Verifiche di ottemperanza e con TAP (i cosiddetti “Tap days”), si è tornato ad analizzare lo stato della documentazione prodotta anche sulla prescrizione A3, senza che nessuno abbia ravvisato nulla di lontanamente paragonabile a quanto sostenuto oggi in Municipio a Melendugno.