Esteso il periodo di validità dell’esenzione di TAP Skip to main content

Indietro alla lista complete delle news

Esteso il periodo di validità dell’esenzione di TAP

29 aprile 2015

Le autorità regolatorie per l’energia dei paesi che saranno attraversati da TAP – Grecia, Italia e Albania – hanno congiuntamente adottato un parere che estende il periodo di validità dell’esenzione di TAP da alcune previsioni della Direttiva UE sul Gas.

L’esenzione di TAP è stata coordinata con l’inizio delle consegne in Europa del gas del giacimento Shah Deniz 2, attese per il 2020. Con questa decisione TAP viene pienamente allineata con lo stato di sviluppo del segmento upstream del Corridoio Meridionale del Gas.

Il nuovo parere congiunto segue l’approvazione da parte della Commissione Europea [link] e il parere positivo del Segretariato della Comunità dell’Energia [link] ed è stato recepito nei paesi che saranno attraversati da TAP.

Nel 2013 a TAP era stata concessa una esenzione da alcune previsioni della Direttiva UE sul Gas [2009/73/EC], tra cui l’esenzione per 25 anni dall’accesso di terze parti per la capacità iniziale di 10 miliardi di metri cubi l’anno di gas proveniente dall’Azerbaigian sulla base dei contratti di vendita sottoscritti dal consorzio Shah Deniz.

Lutz Landwehr, Direttore commerciale di TAP, sottolinea che: “TAP si atterrà a tutte le condizioni fissate nel provvedimento di esenzione come a tutte le regole europee. In conformità con quanto richiesto perché una nuova infrastruttura nel settore del gas possa ottenere le esenzioni, TAP contribuirà alla diversificazione e alla competitività delle forniture di gas e aumenterà la sicurezza delle forniture in numerosi mercati europei.”