Skip to main content

Indietro alla lista complete delle news

TAP pubblica il bando di gara per la costruzione del gasdotto onshore.

15 ottobre 2014

Baar, Svizzera. Trans Adriatic Pipeline AG (TAP) ha pubblicato il primo grande bando di gara (Invitation to Tender, ITT) per la costruzione del tratto onshore del gasdotto. Si tratta di un contratto di Engineering Procurement Construction (EPC), che può essere suddiviso in ulteriori contratti, a seconda delle offerte. La ITT segue il processo di pre-qualificazione per le imprese di costruzione del gasdotto onshore che era stato lanciato a maggio scorso.

L’oggetto del contratto o dei contratti comprende la progettazione esecutiva, la fornitura dei materiali e la costruzione di circa 760 chilometri del gasdotto onshore - 48 pollici (1.2 m) di diametro - in Grecia e Albania. Sono state invitate a presentare offerte aziende con esperienza internazionale nella costruzione di gasdotti, tra cui società di paesi che ospiteranno TAP.

L’inizio della costruzione del Trans Adriatic Pipeline è previsto nel 2016. I lavori saranno divisi in cinque lotti, tre in Grecia e due in Albania. Il gasdotto lungo il suo percorso attraverserà molte strade e fiumi. Il punto più elevato in cui passerà sarà a 1800 metri, sulle montagne in Albania.

TAP prevede di aggiudicare l'appalto per il contratto onshore del gasdotto nel terzo trimestre del 2015. I prossimi bandi di gara (ITT) che verranno pubblicati riguardano le stazioni di compressione in Grecia e in Albania, la fornitura di compressori, e la fornitura di valvole a sfera di grande diametro. TAP prevede di pubblicare questi bandi entro la fine del 2014.

Knut Steinar Kvindesland, responsabile del Procurement di TAP sottolinea che “il contratto per la costruzione del tratto onshore del gasdotto è il più grande che TAP sta progettando di assegnare. La selezione delle aziende che sono state invitate a presentare un’offerta è avvenuta tramite un rigoroso processo di prequalificazione. La capacità di soddisfare gli elevati standard di TAP in materia di salute, sicurezza e ambiente e quella di applicare una "politica di danno zero" sono state e saranno fondamentali nella selezione tra i partecipanti”.

Le aziende che si aggiudicheranno i contratti EPC di TAP saranno anche responsabili nel selezionare subappaltatori per specifiche parti dei contratti assegnati. Questo creerà ulteriori opportunità di lavoro e di business, contribuendo così allo sviluppo economico dei paesi che TAP attraverserà.

Per ulteriori informazioni sul processo di approvvigionamento di TAP e i contratti che intende assegnare: http://www.tap-ag.com/project-opportunities/for-companies.

Se sei un subappaltatore e sei interessato a lavorare per una delle aziende che TAP seleziona per i suoi contratti, visita http://www.tap-ag.com/project-opportunities/for-companies/interested-in-working-as-subcontractor per registrare i tuoi dati, che saranno trasmessi alle imprese invitate a presentare offerte nel processo di acquisto di beni e servizi di TAP.