Consegnate con largo anticipo le risposte di TAP alle richieste di integrazione della documentazione Via Skip to main content

Indietro alla lista complete delle news

Consegnate con largo anticipo le risposte di TAP alle richieste di integrazione della documentazione Via

18 aprile 2014

Con largo anticipo sulla scadenza, TAP ha provveduto ieri a consegnare ai ministeri dell’Ambiente e dei Beni culturali e a tutte le altre amministrazioni coinvolte nel procedimento amministrativo, le “Integrazioni allo studio di impatto sociale e ambientale” richieste dai due ministeri rispettivamente il 18 e il 20 marzo scorsi.

Roma – Con largo anticipo sulla scadenza, TAP ha provveduto ieri a consegnare ai ministeri dell’Ambiente e dei Beni culturali e a tutte le altre amministrazioni coinvolte nel procedimento amministrativo, le “Integrazioni allo studio di impatto sociale e ambientale” richieste dai due ministeri rispettivamente il 18 e il 20 marzo scorsi.

Si tratta di un documento e di 16 allegati, per un totale di oltre 1200 pagine, 50 tavole e un video, che rispondono in modo esaustivo a tutte le domande di integrazione, alle richieste di chiarimento e alle osservazioni, ivi comprese quelle avanzate dal pubblico. Della documentazione presentata ieri fanno anche parte le controdeduzioni di TAP al parere espresso dalla Regione Puglia il 20 gennaio scorso sulla base di quanto rilevato dal Comitato regionale Via nella seduta del 14 gennaio 2014.

Tutta la documentazione presentata da TAP e' accessibile al sito www.tap-ag.com.

TAP riconferma la propria convinzione che un sereno esame del progetto non potrà che verificarne gli elevatissimi standard di qualità tecnica e di protezione dell’ambiente, oltre a confermare il valore strategico dell’opera in direzione della diversificazione delle fonti di approvvigionamento di gas naturale per l’Italia e l’Europa e dell’abbattimento del costo dell’energia.