Skip to main content

Indietro alla lista complete delle news

TAP: il Consiglio d'Amministrazione conferma l'impegno a rispettare l'ambiente e sostenere il turismo locale

21 giugno 2013

Il Consiglio d’Amministrazione di Trans Adriatic Pipeline si è tenuto questa settimana in Puglia, dove il progetto prevede l’arrivo del gas proveniente dal giacimento di Shah Deniz in Azerbaijan. 

L’incontro ha rappresentato  un’occasione  per   rafforzare, con la presenza diretta sul territorio, le relazioni con gli interlocutori istituzionali ad ogni livello e per conoscere direttamente il territorio e comprendere nei dettagli le caratteristiche del progetto TAP nella regione.

A seguito della riunione del CdA, tutti i membri del Consiglio intendono  ribadire  il sostegno a favore della comunità locale per la tutela e il rispetto dell’ambiente  nelle fasi di progettazione, costruzione e futura gestione del gasdotto.

In particolare il Consiglio d’Amministrazione di TAP vuole sottolineare il proprio impegno nel rispettare il settore turistico  nell’area, come dimostrano la disponibilità a finanziare un piano da 5 milioni di euro per mitigare gli effetti dell’erosione costiera nella zona e la garanzia che TAP  non effettuerà  i lavori di costruzione del gasdotto  durante la stagione estiva e di turismo balneare.

Qualora TAP venga inoltre scelta  dal Consorzio di Shah Deniz, l’azienda si impegna a individuare ulteriori modalità per sostenere lo sviluppo economico, sociale ed ambientale delle comunità locali, nel rispetto della chiara vocazione turistica del territorio.

Durante il loro soggiorno in Puglia, i membri del Consiglio d'Amministrazione di TAP hanno inoltre avuto l'opportunità di visitare e ammirare la ricchezza naturale del Salento -  il paesaggio caratterizzato da milioni di ulivi, la bellezza del mare e della costa, così come il patrimonio  storico-culturale che l’area offre.