Skip to main content

Indietro alla lista complete delle news

TAP ha predisposto un elenco delle domande più frequenti per dare una prima risposta alle preoccupazioni della comunità locale prima dell’incontro del 16 febbraio

08 febbraio 2012

TAP invita la comunità locale a discutere la prima bozza della Valutazione d’Impatto Ambientale e Sociale in un incontro pubblico con i residenti locali che si terrà a Melendugno giovedì16 febbraio alle ore 17.00 presso la Sala Convegni della scuola media di Via San Giovanni a Melendugno.

TAP pronta a presentare la Valutazione d’Impatto Ambientale e Sociale in Italia con un percorso più breve

​TAP presenterà la sua Valutazione d’Impatto Ambientale e Sociale nella quale sarà contenuta la proposta di riduzione del percorso del gasdotto in Italia. Il nuovo tracciato prevede una sezione di 5 km sulla terra ferma, rispetto ai 22 km iniziali, e il cambiamento del punto di allacciamento alla rete nazionale tramite Snam Rete Gas. Tale modifica si rifletterà nella prima stesura della Valutazione d’Impatto Ambientale e Sociale (ESIA) la cui presentazione alle autorità italiane (Ministero dell'Ambiente) è prevista nel febbraio 2012. TAP continua nella raccolta delle osservazioni e dei commenti dei residenti locali e di tutte le parti interessate.

TAP invita la comunità locale a discutere la prima bozza della Valutazione d’Impatto Ambientale e Sociale in un incontro pubblico con i residenti locali che si terrà a Melendugno giovedì16 febbraio alle ore 17.00 presso la Sala Convegni della scuola media di Via San Giovanni a Melendugno.

Questo incontro sarà l'occasione per informare i residenti locali dei programmi di TAP, ascoltare le opinioni della comunità e ottenere un riscontro da includere successivamente nell’ESIA. Il documento di Valutazione d’Impatto Ambientale e Sociale progetto sarà inoltre messo a disposizione del pubblico al momento della presentazione alle autorità italiane.

Il documento terrà conto della nuova estensione del progetto Trans Adriatic Pipeline in Italia - tra cui la riduzione della lunghezza del tratto onshore (da 22 a 5 km) del gasdotto e la nuova posizione del punto di allacciamento con Snam Rete Gas. Di conseguenza, l'itinerario proposto attraversa solo una comunità nell’area - quella di Melendugno. Il nuovo tracciato recepisce le indicazioni ricevute da TAP dalle autorità, dalle ONG e dalle altre parti interessate durante il processo di consultazione.

Il documento ESIA includerà un’ampia spiegazione dei possibili impatti ambientali e sociali del percorso scelto in Italia e adeguate misure di attenuazione. In particolare, è stata prestata grande attenzione nell’evitare zone ecologicamente sensibili come quelli in cui si trova la Posidonia Oceanica.

La Valutazione di Impatto Ambientale e Sociale è condotta in conformità con la ordinamento giuridico italiano e segue le linee guida sulle best practice stabilite dalla Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS).

TAP ha predisposto un elenco delle domande più frequenti per dare una prima risposta alle preoccupazioni della comunità locale prima dell’incontro del 16 febbraio