Trans Adriatic Pipeline fa domanda di inclusione nella Rete Nazionale Gas (RNG) Skip to main content

Indietro alla lista complete delle news

Trans Adriatic Pipeline fa domanda di inclusione nella Rete Nazionale Gas (RNG)

16 marzo 2010

The Trans Adriatic Pipeline AG (TAP) has made another significant step in its progress of the TAP project and submitted its official application to the Italian Ministry of Economic Development in Italy for inclusion in the Rete Nazionale Gas (RNG) Grid.

Baar, Svizzera. La Trans Adriatic Pipeline AG (TAP) ha compiuto un altro importante passo avanti nell'ambito del progetto TAP presentando al Ministero dello Sviluppo Economico italiano la sua prima domanda ufficiale di inclusione nella Rete Nazionale Gas (RNG). La domanda indica che, una volta approvata, la TAP sarà registrata ufficialmente come interconnettore alla rete gas italiana con circa 15 km di gasdotto "onshore" in Puglia, che si allaccia alla rete della Snam nelle vicinanze di Brindisi.

La richiesta di inclusione nella Rete Nazionale Gas sarà seguita da una dettagliata Valutazione di Impatto Ambientale e Sociale che sarà prevedibilmente avviata nel corso dell'anno, facendo seguito all'ampio impe-gno delle parti interessate nella zona di Brindisi nel 2009. Dopo l'approvazione dell'inclusione, la TAP sarà avvantaggiata dal fatto che tutte le procedure relative alle domande e ai permessi necessarie in Italia saran-no evase a livello di governo centrale.

Paul Pasteris, "Applications Manager", direttore dell'ufficio TAP in Italia, ha dichiarato: "Si tratta di un impor-tante passo avanti per la TAP in Italia, uno dei numerosi provvedimenti che l'azienda sta predisponendo. Il team TAP desidera ringraziare il Ministero dello Sviluppo Economico italiano per la sua cooperazione, sup-porto e partecipazione a questo iter di presentazione della domanda e speriamo di poter contare su un'ulteriore stretta cooperazione con tutti i ministeri italiani interessati in modo rendere il TAP un progetto di successo"

FINE​

Notizie sul TAP

Il Trans Adriatic Pipeline (TAP) è un progetto di gasdotto, lungo 520 km, che trasporterà il gas naturale dal Mar Caspio e dalle regioni mediorientali in Europa. Il gasdotto partirà dalla Grecia, nei pressi di Thessaloniki, attraverserà l’Albania e il Mar Adriatico, quindi approderà in Italia vicino a Brindisi. In Grecia e in Italia, il TAP si connetterà alle reti gas nazionali esistenti. Il gasdotto avrà una capacità di trasporto pari a 10 BCM di gas, espandibili a 20 BCM, incrementando il suo valore sul lungo periodo. TAP è una joint venture tra il gruppo svizzero EGL e la norvegese Statoil. Il progetto è sostenuto dall’Unione europea in qualità di progetto di interesse comune nell’ambito delle linee guida delle Reti energetiche transeuropee. www.trans-adriatic-pipeline.com

Informazioni sulla EGL

www.egl.ch

Informazioni sulla Statoil

www.statoil.com

Per ulteriori informazioni, contattare:
Lisa Givert
Responsabile delle comunicazioni
Tel.: +41 41 747 3451
Cell: +41 79 536 6016
lisa.givert@tap-ag.com